| English version |

     
Descrizione

| Torna su |

Interrogazioni


- cliccare l'icona con la lente e inserire i termini desiderati (non articoli e preposizioni)
- per visualizzare tutte le schede inserire nell'espressione di ricerca il carattere $
- per trovare le pagine vuote da implementare digitare la parola chiave NEWPAGE
- per raggiungere una scheda di cui si conosce il numero digitare il numero di 4 cifre preceduto dalla lettera P (es. P0033)

| Torna su |

Creare una scheda


Per creare una nuova scheda dell'annuario occorre chiedere al gestore dell'archivio il numero di una scheda vuota e la password corrispondente. Per ottenere la password scrivere alla Biblioteca Centrale dei Cappuccini

| Torna su |

Modificare una scheda


- cliccare l'icona vicino alla lente per visualizzare la scheda in modalità estesa
- inserire la password comunicata dal Gestore e premere il pulsante "modifica". Attenzione: digitare la password rispettando maiuscole/minuscole.
- se la password è corretta si accede alla maschera di inserimento dati. La maschera contiene anche il campo per la personalizzazione della password. E' opportuno cambiare e conservare la password che va usata quando si debbono modificare i dati. Nel caso si dimentichi la password contattare il gestore dell'archivio per riaverla.

- Durante l'inserimento dei dati non usare mai il carattere "cancelletto" perché va in conflitto con le istruzioni interne del programma.

- Alcuni campi sono ripetibili. Separare le ripetizioni del campo col carattere di percentuale.

- Il campo E-mail accetta indirizzi di posta eletronica, uno per ogni riga. Se l'indirizzo viene inserito senza i codici di sottocampo sarà visualizzato così come sta, se si vuole aggiungere una etichetta occorre utilizzare due codici di sottocampo sempre nella medesima riga come segue:
^Mbccofmcap@tiscali.it^LBiblioteca Centrale Cappuccini

- Il campo w-w-web accetta gli indirizzi dei siti come il campo per la posta eletronica, uno link per ogni riga. Nel caso si utilizzi l'etichetta inserire come segue:
^Uwww.ibisweb.it^Lsito ibisweb

- Altri campi (come: Servizi, Accesso, Descrizione)presentano una casella di testo su più righe. Ad ogni caporiga il programma crea una nuova ricorrenza. Questi campi accettano i tag del linguaggio html e si può ottenere il corsivo, il grassetto, le intestazioni formattate ecc.
esmpio di grassetto, esempio di corsivo
esempio di link a un sito: Istituto Storico
esempio di indirizzo e-mail: Biblioteca Centrale
La maschera di immissione dati offre sul lato sinistro del campo Descrizione alcuni esempi dei tag html di uso più comune: basta selezionarli col mouse e trascinarli nel campo e sostituire il testo o l'indirizzo del sito con quello prorio.

| Torna su |

A. Il campo Descrizione


Il campo Descrizione ha una peculiarità: consente di creare un sommario che verrà visualizzato nell'apposito riquadro in alto a sinistra del testo con un link ad ogni voce che rinvia al corpo della scheda. La pagina che stai leggendo è stata creata implementando unicamnete il campo Descrizione.
Per creare una voce di sommario:
- creare una riga vuota
- digitare un accento circonflesso seguito immediatamente dalla lettera S e di seguito la voce di sommario, quindi andare a caporiga per immettere il contenuto del paragrafo.
- per creare una sotto-voce di sommario digitare un accento circonflesso seguito immediatamente dalla lettera T e di seguito la voce di sommario, quindi andare a caporiga per immettere il testo.

Si può creare una descrizione multilingue usando in una sola scheda le voci di sommario: Versione italiana, English version, ecc.

| Torna su |

B. Link ad altre schede


E' possibile collegare insieme più schede creando un menu orizzontale che appare sotto l'intestazione della scheda e prima dei box testuali.
Per creare un link è necessario usare due codici di sottocampo in un'unica riga: ^Letichetta del link (il testo visualizzato sensibile al mouse) e ^N (il numero di scheda da collegare riportato esattamente come compare sul box di sinistra nel formato di visualizzazione esteso)
Ecco un esempio di Link ad altra scheda:
^LEnglish version^N0034
Il link rimanda alla scheda contenente la versione inglese.
Ovviamente la scheda 0034 deve contenere il link alla scheda in versione italiana:
^LVersione italiana^N0033
In questo modo si possono ottenere schede con descrizioni complesse distribuite su varie schede e varie versioni linguistiche.
Schede collegate English version